Processo a MORAVIA

MORAVIA

 

L’imputato Moravia citò a difesa Dostoevskij
(M. Collura, Corriere della sera, 8 Maggio 1994)


Pubblicati gli “atti” di un processo spettacolo del 1974 all’ autore degli “Indifferenti”

Titolo: E l’ imputato Moravia cito’ a difesa Dostoevskij – Edizioni Gattopardo

In una sera di settembre del 1974 (sedici anni prima della sua morte), Alberto Moravia è l’imputato eccellente in un processo spettacolo approntato in una delle sale liberty delle Terme Tamerici di Montecatini. Accusatore Aldo Rossi, difensore Geno Pampaloni. Ma piu’ che un processo, uno scontro cioe’ tra accusa e difesa, quella fu un’ occasione ghiotta per ascoltare Moravia parlare di se’ , della sua idea di letteratura, delle sue ragioni dello scrivere. L’ autore de Gli indifferenti spiegò molte cose che lo riguardavano, al punto che se n’ e’ potuta trarre una sorta di essenziale autobiografia. Utile, se riconsiderata oggi, epoca in cui Moravia viene “processato” sui giornali per la sua “estraneita’ all’ Italia”, per il suo supposto mancato impegno politico, per il suo distacco di aristocratico scrittore, coccolato dall’ intellighenzia salottiera e blandito dai mass media. Ecco, quindi, Alberto Moravia confessarsi davanti a un pubblico che prima di lui aveva ascoltato le “ragioni” di Pier Paolo Pasolini e che dopo di lui avrebbe accolto . sempre nella finzione processuale . l’ accorato appello di Carlo Cassola per il salvifico disarmo. Quell’ incontro di Montecatini e’ diventato un librino dal titolo Processo a Moravia che inaugura la collana “Autoritratti” delle giovani edizioni Gattopardo. Curato da Vasco Ferretti e presentato da Giuseppe Cantavenere, il volumetto e’ sostanziato dall’ intervento di Moravia nel “processo” del 1974. Poi viene l’ “accusa” di Aldo Rossi (l’ opera di Moravia rimane chiusa in se stessa, nell’ immobilita’ del capolavoro, in una sterile contemplazione di se’ ); chiude, la “difesa” di Pampaloni (il rapporto di Moravia con la realta’ e’ sempre passionalmente rivolto a una rivelazione di conflitti che aiutano non solo i narratori che potranno venire dopo di lui, ma anche gli uomini che vivono nel suo stesso tempo). Ma cosa dice Moravia di se stesso? Intanto egli definisce il suo modello: “Sono un discepolo di Dostoevskij. Gli indifferenti e’ un romanzo che ho iniziato a scrivere quando avevo sedici anni e mezzo, nel 1925. L’ ho finito nel 1928 e l’ ho pubblicato nel 1929. Gli indifferenti e’ un romanzo in cui c’ e’ il problema tipicamente dostoevskijano, sebbene io non me lo ponessi come imitazione di Dostoevskij, del maestro che ammiravo moltissimo…”. Poi precisa la natura esistenzialista del suo primo romanzo: “Dostoevskij era stato il precursore di questa corrente e poi, chi piu’ chi meno, tutti sono venuti su questa strada”. E ancora: “Certo, pero’ , Gli indifferenti fu pubblicato nel ‘ 29 e dieci anni dopo usci’ Lo straniero di Camus e poi La nausea di Sartre, che sono esistenzialisti, diciamo cosi’ , ufficiali. Ora ne Lo straniero c’ e’ lo stesso problema de Gli indifferenti, il trovarsi di fronte all’ azione impreparati ad agire, senza ragioni di agire…”. E poi la politica, il fascismo. “Dopo Gli indifferenti”, spiega Moravia, “ho avuto un periodo molto difficile, perche’ non ero fascista, ero anzi antifascista e d’ altra parte erano tempi molto duri per scrittori e non scrittori…”. Ed ecco la sua idea di scrittura, espressa come in uno slogan: “Si scrive per sapere perche’ si scrive, cosi’ come si vive per sapere perche’ si vive”. E qui Moravia accenna alla sua “grande curiosita’ intellettuale”, alla sua “fortissima tendenza a raccontare”. Senza sentirsi “impegnato”. Afferma: “La mia letteratura non e’ impegnata. Credo che con l’ impegno la letteratura offra strumenti ad hoc diversi, per cui non c’ e’ bisogno di scrivere romanzi. C’ e’ l’ articolo, il saggio, il discorso in piazza e tutta la varia pubblicistica politica e sociale di cui lo scrittore puo’ far uso per intervenire nella vita pubblica”. Aggiunge Moravia: “Per me, invece, un romanzo di propaganda e’ un cattivo romanzo per se’ e fa anche della pessima propaganda, percio’ non giova ne’ allo scrittore ne’ alla causa che egli vorrebbe difendere…”. Sappiamo che Moravia uso’ quegli strumenti diversi dalla letteratura (i giornali) per intervenire da intellettuale impegnato o come viaggiatore colto e curioso. Riferendosi a questo, Geno Pampaloni in quel processo definì Moravia “senza dubbio, il piu’ grande giornalista che abbiamo in Italia”.

PROCESSO A MORAVIA Edizioni Gattopardo Pagine 57
Collura Matteo

Critica Letteraria

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Cookie Policy

La presente Cookie Policy è relativa al sito www.vascoferretti.it (“Sito”) gestito e operato dal Vasco Ferretti residente a Montecatini Terme (PT)

I cookies sono piccoli file di testo inviati all'utente dal sito web visitato. Vengono memorizzati sull’hard disk del computer, consentendo in questo modo al sito web di riconoscere gli utenti e memorizzare determinate informazioni su di loro, al fine di permettere o migliorare il servizio offerto.

Esistono diverse tipologie di cookies. Alcuni sono necessari per poter navigare sul Sito, altri hanno scopi diversi come garantire la sicurezza interna, amministrare il sistema, effettuare analisi statistiche, comprendere quali sono le sezioni del Sito che interessano maggiormente gli utenti o offrire una visita personalizzata del Sito.

Il Sito utilizza cookies tecnici e non di profilazione. Quanto precede si riferisce sia al computer dell’utente sia ad ogni altro dispositivo che l'utente può utilizzare per connettersi al Sito.

Cookies tecnici

I cookies tecnici sono quelli utilizzati al solo fine di effettuare la trasmissione di una comunicazione su una rete di comunicazione elettronica, o nella misura strettamente necessaria al fornitore di un servizio della società dell'informazione esplicitamente richiesto dall'abbonato o dall'utente a erogare tale servizio.

Essi non vengono utilizzati per scopi ulteriori e sono normalmente installati direttamente dal titolare o gestore del sito web.

Possono essere suddivisi in cookies di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web (permettendo, ad esempio, di realizzare un acquisto o autenticarsi per accedere ad aree riservate); cookies analytics, assimilati ai cookies tecnici laddove utilizzati direttamente dal gestore del sito per raccogliere informazioni, in forma aggregata, sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito stesso; cookies di funzionalità, che permettono all'utente la navigazione in funzione di una serie di criteri selezionati (ad esempio, la lingua, i prodotti selezionati per l'acquisto) al fine di migliorare il servizio reso allo stesso.


La disabilitazione dei cookies potrebbe limitare la possibilità di usare il Sito e impedire di beneficiare in pieno delle funzionalità e dei servizi presenti sul Sito. Per decidere quali accettare e quali rifiutare, è illustrata di seguito una descrizione dei cookies utilizzati sul Sito.

Tipologie di cookies utilizzati

Cookies di prima parte:

I cookies di prima parte (ovvero i cookies che appartengono al sito dell’editore che li ha creati) sono impostati dal sito web visitato dall'utente, il cui indirizzo compare nella finestra URL. L'utilizzo di tali cookies ci permette di far funzionare il sito in modo efficiente e di tracciare i modelli di comportamento dei visitatori.

Cookies di terzi:

I cookies di terzi sono impostati da un dominio differente da quello visitato dall'utente. Se un utente visita un sito e una società diversa invia l'informazione sfruttando quel sito, si è in presenza di cookies di terze parti.

Cookies di sessione:
I c.d. ‘cookies di sessione’ sono memorizzati temporaneamente e vengono cancellati quando l’utente chiude il browser. Se l’utente si registra al Sito, può utilizzare cookies che raccolgono dati personali al fine di identificare l’utente in occasione di visite successive e di facilitare l'accesso - login al Sito (per esempio conservando username e password dell’utente) e la navigazione sullo stesso. Inoltre COLT Engine utilizza i cookies per finalità di amministrazione del sistema. Il Sito potrebbe contenere link ad altri siti. COLT Engine non ha alcun accesso o controllo su cookies, web bacon e altre tecnologie di tracciamento usate sui siti di terzi cui l’utente può accedere dal Sito, sulla disponibilità, su qualsiasi contenuto e materiale che è pubblicato o ottenuto attraverso tali siti e sulle relative modalità di trattamento dei dati personali; COLT Engine a questo proposito, considerata la mole di tali siti terzi, declina espressamente ogni relativa responsabilità. L’utente dovrebbe verificare la privacy policy dei siti di terzi cui accede dal Sito per conoscere le condizioni applicabili al trattamento dei dati personali poiché la Privacy Policy di COLT Engine si applica solo al Sito come sopra definito.

Cookies persistenti:

I cookies persistenti sono memorizzati sul dispositivo degli utenti tra le sessioni del browser, consentendo di ricordare le preferenze o le azioni dell'utente in un sito. Possono essere utilizzati per diversi scopi, ad esempio per ricordare le preferenze e le scelte quando si utilizza il Sito.


Cookies essenziali:

Questi cookies sono strettamente necessari per il funzionamento del Sito. Senza l'uso di tali cookies alcune parti del Sito non funzionerebbero. Comprendono, ad esempio, i cookies che consentono di accedere in aree protette del Sito. Questi cookies non raccolgono informazioni per scopi di marketing e non possono essere disattivati.

Cookies funzionali:

Questi cookies servono a riconoscere un utente che torna a visitare il Sito. Permettono di personalizzare i contenuti e ricordate le preferenze (ad esempio, la lingua selezionata o la regione). Questi cookies non raccolgono informazioni che possono identificare l'utente. Tutte le informazioni raccolte sono anonime.

Cookies di condivisone sui Social Network:

Questi cookies facilitano la condivisione dei contenuti del sito attraverso social network quali Facebook e Twitter. Per prendere visione delle rispettive privacy e cookies policies è possibile visitare i siti web dei social networks. Nel caso di Facebook e Twitter, l'utente può visitare https://www.facebook.com/help/cookies e https://twitter.com/privacy.

Nello specifico, si riporta di seguito la lista dei principali cookies utilizzati sul Sito e relative descrizioni e funzionalità, compresa la durata temporale.

1) Tipologia di Cookie Prima parte Funzionale
Provenienza COLT Engine
Finalità Recuperare le impostazioni dell'utente (salvare la sessione dell'utente e ricordare alcune impostazioni come le impostazioni di accessibilità)
Durata Cookie persistente
   
2) Tipologia di Cookie Prima parte - Funzionale
Provenienza COLT Engine
Finalità Memorizzare il luogo dell'utente e ricordare le impostazioni di lingua (in forma anonima)
   
3) Tipologia di Cookie Prima parte - Funzionale
Provenienza COLT Engine
Finalità Personalizzare il contenuto della pagina a seconda del dispositivo utilizzato dall'utente, delle sue scelte e delle impostazioni (in forma anonima)



Come modificare le impostazioni sui cookies

La maggior parte dei browser accetta automaticamente i cookies, ma l’utente normalmente può modificare le impostazioni per disabilitare tale funzione. E' possibile bloccare tutte le tipologie di cookies, oppure accettare di riceverne soltanto alcuni e disabilitarne altri. La sezione "Opzioni" o "Preferenze" nel menu del browser permettono di evitare di ricevere cookies e altre tecnologie di tracciamento utente, e come ottenere notifica dal browser dell’attivazione di queste tecnologie. In alternativa, è anche possibile consultare la sezione “Aiuto” della barra degli strumenti presente nella maggior parte dei browser.


E' anche possibile selezionare il browser che utilizzato dalla lista di seguito e seguire le istruzioni: - Internet Explorer; - Chrome; - Safari; - Firefox; - Opera. Da dispositivo mobile: - Android; - Safari; - Windows Phone; - Blackberry.

Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.

Copyright © 2009 - 2016 - Vasco FERRETTI - Giornalista e Scrittore

UA-80444507-2